PARCHI VAL DI CORNIA

Bellezza allo stato puro!

Outdoor Sports

I PARCHI ARCHEOLOGICI
Da Populonia a San Silvestro sulle vie del ferro e dei minerali

È seguendo le tracce delle lavorazioni minerarie e metallurgiche etrusche, medievali, rinascimentali e moderne, che si comprendono le antiche tecniche di produzione e la storia di questa terra di Toscana. La produzione del ferro e dei metalli monetabili ha rappresentato, per secoli, la principale risorsa economica della Val di Cornia, dove l’industria estrattiva ha segnato in modo indelebile il paesaggio.

Il Parco archeologico di Baratti e Populonia è un vero museo a cielo aperto, luccicante di scorie ferrose a testimonianza dell’imponenza della città industriale etrusca. Le tombe a tumulo della grande necropoli etrusca di San Cerbone si affacciano sulla spiaggia, mentre le colline conservano tracce delle antiche cave e delle tombe scavate nella roccia. I resti dell’acropoli della città antica dominano il Golfo di Baratti. Laboratori creativi di ceramica sono attivi presso il Centro di Archeologia Sperimentale.
Il Parco archeominerario di San Silvestro, sulle colline a nord di Campiglia Marittima, racconta la storia di un vasto territorio minerario, ricco di giacimenti di rame, piombo ed argento. A piedi oppure a bordo di un trenino (particolarmente amato dai più piccoli), si vivrà l’esperienza di percorrere i luoghi di estrazione e lavorazione dei minerali. Il cuore del parco è la Rocca San Silvestro, il villaggio medievale di minatori e fonditori di metallo; un itinerario unico nel suo genere, attraverso resti di abitazioni, della chiesa, del cimitero, della zona signorile e dell’area industriale.

MUSEI DA VIVERE

Affacciata sul mare dell’arcipelago toscano, la città di Piombino ospita tra le sue mura, disegnate da Leonardo da Vinci, 2 importanti musei.

Il Museo archeologico del Territorio di Populonia è un luogo dove la noia non trova spazio: vetrine-acquario, allestimenti a scala reale di attività e di ambienti antichi, video delle scoperte archeologiche e grandi ricostruzioni di paesaggio, donano voce e vita ai preziosi reperti custoditi nelle sale. Da non perdere l’Anfora di Baratti, capolavoro in argento proveniente dal mare, simbolo del Museo e della bellezza del territorio. Inoltre, la visita del Museo è stata arricchita da un nuovo percorso “multisensoriale” che permette di comprendere appieno i tre simboli della storia antica di Populonia: la tomba dei Carri, il mosaico romano cosiddetto “dei Pesci” e l’Anfora argentea di Baratti.
Nel Museo del Castello e delle Ceramiche medievali si trova un allestimento tecnologico ed interattivo che racconta gli esiti degli scavi archeologici che hanno interessato la città di Piombino. Seguendo le trasformazioni edilizie del castello, si ripercorrono le vicende del florido e vivace scalo portuale di Piombino dal Medioevo all’età moderna.
La visita prosegue nel centro storico di Campiglia Marittima, ai Musei della Rocca. Rappresentano un importante collegamento storico tra il borgo di Campiglia ed il Parco archeominerario di San Silvestro, dove spicca l’omonima Rocca medioevale. L’area comprende l’edificio del cassero o dongione, l’antica cisterna, l’imponente parete merlata con bifora dell’edificio gentilizio e l’acquedotto del XX secolo.


Contatti/contacts

Informazioni sui Parchi, le tariffe, gli orari/Information, rates, opening time:
tel +39 0565 226445
e mail: prenotazioni@parchivaldicornia.it

Prenotazioni/booking:
tel +39 0565 226445 tel e fax: +39 0565 226521
e mail: prenotazioni@parchivaldicornia.it

Reclami/complains:
tel +39 0565 261142
e mail: prenotazioni@parchivaldicornia.it

Sede Parchi Val di Cornia spa/Headquarter Parchi Val di cornia spa:
via Lerario 90 – Piombino
tel +39 0565 49430
telefax: + 39 0565 49733
e mail: parchi.valdicornia@parchivaldicornia.it
pec: parchivaldicornia@pcert.postecert.it

Amministrazione/account dpt:
e mail: amministrazione@parchivaldicornia.it

Marketing;
tel +39 0565 261408
e mail: promo@parchivaldicornia.it

Ufficio Stampa/press office
tel. +39 0565 261408 – cell +39 3483415648
e mail: ufficiostampa@parchivaldicornia.it