MTB WINE TOUR 2018: BUONA LA PRIMA!

 

Suvereto 2 dicembre

Un idea caleidoscopica fatta di biciclette, bikers, cantine, vigne, vini, single track, torte casalinghe e la Sagra del Cinghiale. Un mix improbabile sul quale è stata costruita la prima edizione del MTB WINE TOUR dove domenica 2 dicembre si sono dati appuntamento a Suvereto circa 90 bikers provenienti da Livorno al Monte Amiata. Il gruppo MTB Etruschi dei Boschi con l’importante supporto dell’Ente Valorizzazione Suvereto, ha dato vita a questo evento con lo scopo di avvicinare bikers di varia estrazione come XC, Enduro, Gravel, E-Bike e perfino City Bike in una escursione alla scoperta dei tesori enogastronomici del territorio suveretano.

 

Oltre cento persone tra partecipanti, organizzatori e supporters hanno dato il via all’escursione alle 9 in punto di domenica. Prima tappa da raggiungere attraverso due percorsi distinti è stata la modernissima Cantina Petra. Un percorso interamente su asfalto per le City Bike e un percorso in parte off road e in parte asfaltato per tutti gli altri. Insieme a noi ospiti di eccezione sono stati il campione e amico Max Peirano (brand Ambassador Mavic), Paolo Franchini, organizzatore dell’importante evento Ciclostorico 99Curve ed il team di Supernatural Bike Point. L’abbondante pioggia del venerdi sera aveva reso impraticabile il guado dei Forni per cui sono stati necessari degli aggiustamenti al percorso off road spostandone parte su asfalto.

 

L’arrivo alla Cantina Petra lungo le vigne è stato suggestivo e la sua architettura ha catalizzato mille scatti fotografici così come la moderna ambientazione di design della cantina. La visita guidata e la degustazione sono stati una soddisfacente pausa enoculturale facendoci scoprire la bellezza di quella che è ritenuta una delle più belle cantine italiane. Ma avendo due ruote non si può stare troppo fermi e poi un altra cantina ci aspettava.

 

Il gruppo si è di nuovo diviso per ritrovarsi all’Azienda Agricola Il Falcone passando per due diverse strade ai contorni opposti delle campagne suveretane. Alla tradizionalissima Cantina Il Falcone ci aspettava la visita guidata delle vigne in bici dove il proprietario ci ha affascinati tra racconti di vitigni, territorio e storia fino a farci venire la voglia di degustare un po’ di vino accompagnato da bruschette e torte fatte in casa dalle preziose supporter “etrusche”. Una doverosa visita alla cantina storica e poi via verso il rientro in centro a Suvereto dove dopo una rapida doccia ci ha accolto, al Ghibellino, un meritato pranzo ovviamente a base di Cinghiale. Giornata indimenticabile e buon successo per il territorio che si è intriso, per una volta, oltre che delle nostre tracce gommate anche dei nostri sorrisi regalati da Bacco.

#etruschideifiaschi  #etruschideiboschi #outdoorsportsvaldicornia


Questo slideshow richiede JavaScript.