Da Venturina Terme a Populonia – sui sentieri degli Etruschi.
Il nome del nostro clan di Mountain Bike prende ispirazione proprio dagli Etruschi e sarà anche per questo che ci piace pedalare sui sentieri dei nostri avi in particolare modo nel comprensorio del Golfo di Baratti.
Partenza quindi da Venturina Terme percorrendo strade campestri fino alle Lumiere e poi entrata nel Parco di Rimigliano all’altezza del Lago Verde. La mattinata fresca ci regala una pedalata più rilassata ed un piacere percorrere lo sterrato all’interno della pineta fino al rientro sulla ciclabile nei pressi della recente rotonda creata al bivio per il Park Albatros. Si prosegue sempre in pineta ma sulla ciclabile oltre Il parcheggio della Torraccia fino alla svolta a destra per la Villa del Barone. Adesso il single track e il percorso si snoda proprio sull’antica via etrusca costiera passando per il Pozzino e fino a Baratti.
Percorrendo questo tratto conviene fermarsi più volte a ammirare il panorama anche lasciando per un attimo le bici per affacciarsi lungo i sentieri che scendono ripidi a destra verso la scogliera in modo da godervi a pieno il luogo con i suoi profumi e suoni dal mare. Arrivati a Baratti si oltrepassa il pratone gettando uno sguardo al mare sulla destra per ammirare il Golfo di Baratti e immaginare come i forni fusori degli Etruschi rendessero, molti secoli fa, questo luogo una ricca zona industriale ma sicuramente molto più inquinata di oggi. Le tracce di questa importante attività etrusca di possono trovare ancora oggi sulla spiaggia e nell’immediato entroterra osservando gli scuri scarti di fusione in gran quantità ovunque. Le nostre MTB proseguono, dalla fine del golfo, salendo sulla strada asfaltata che sale a Populonia e che in gran parte ha sostituito l’antica via Etrusca fino al curvone della Madonnina da dove, chi vuole affrontare l’impervia salita sull’antica via, può proseguire nel bosco mettendo però in programma di spingere a piedi la mtb in un paio di tratti. Proseguire su asfalto fino a Populonia è comunque impegnativo ma preferibile per progressione della salita e paesaggi sul Golfo di Baratti.
Arrivati nei pressi del parcheggio di Populonia la sosta è d’obbligo per ammirare alcune isole dell’arcipelago toscano (nelle giornate limpide) e il Castello di Populonia. Si può scegliere di fare un breve giro nel borgo di Populonia prestando attenzione ai pedoni prima d’intraprendere la velocissima discesa per tornare a Baratti per la quale il consiglio è di prestare la massima attenzione senza esagerare con la velocità perché si possono oltrepassare i 60km orari nell’ultimo tratto se non si frena progressivamente. A Baratti la sosta alla Baracchina Baratti è un classico “presidio” contemplativo perché consente di ammirare il golfo e liberare la mente in compagnia di una buona tazza di caffè. Il rientro ripercorre la stessa strada dell’andata quindi costeggiando dapprima il golfo verso la Villa del Barone tenendo il mare sulla sinistra e poi lungo la Pineta di Rimigliano fino al Lago Verde. Da Rimigliano a Venturina Terme si percorre il tratto asfaltato che porta nei pressi dell’avio-superficie e poi alle Lumiere. Un percorso semplice e suggestivo sui passi degli Etruschi fino a quella che fu l’unica città sul mare dell’Etruria: Populonia. 44km e poco più di 400metri di dislivello per un giro che si può fare tranquillamente in due ore e mezzo con soste panorama e caffè.
#etruschideiboschi #outdoorsportsvaldicornia

da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia da venturina terme a populonia